Ho fortemente voluto farli crescere

Sara è una meravigliosa maestra della Scuola dell’Infanzia: se la memoria non mi inganna ha iniziato quando aveva 19 anni e i suoi anni di servizio arrivano quasi a 20…

Tuttavia l’inizio di questo anno scolastico l’ha vista affaticata: alcune storiche colleghe andate alla Scuola statale, una classe molto complessa da gestire a motivo di alcune situazioni di forte criticità, le nuove compagno di lavoro fresche di studi universitari, una modalità di lavoro che richiede la messa in discussione di vecchi parametri…

Per qualche settimana ho temuto che arrivasse nel mio ufficio di coordinamento e rassegnasse le dimissioni.

Invece, lei e la sua tenacia, lei e la sua volontà, lei e la sua professionalità hanno avuto la meglio: la scorsa settimana mi ha detto “ti ricordi all’inizio dell’anno? Non mi sembra vero di aver superato quel momento… Adesso i bambini stanno meglio, alle volte mi guardo attorno in sezione e li vedo giocare negli spazi e mi domando -Ma sono gli stessi di due mesi fa?-“

No, non sono più gli stessi.

Adesso sono un po’ cresciuti.

Anche grazie a lei che ha creduto e fortemente voluto farli crescere.

Davvero il processo educativo mette in gioco sia l’allievo sia il maestro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *